Parco eolico, dissequestrato il cantiere

0
466

A febbraio scorso il Fronte Sannita per la Difesa della Montagna e l’associazione Altrabenevento hanno presentato un esposto alla magistratura per bloccare la costruzione di un impianto eolico di 19 pale su terreni di grande interesse ambientale, paesaggistico e produttivo nel territorio di Morcone che, peraltro, prevede l’abbattimento di 310 alberi su terreni pubblici. Il cantiere fu occupato da un gruppo di ambientalisti guidati da Pinuccio Fappiano, da anni impegnato contro l’eolico selvaggio sui monti del Sannio. Successivamente, il Giudice per le Indagini Preliminari, su richiesta della Procura della Repubblica, dispose il sequestro preventivo del cantiere.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia