Apice, un centro studi dedicato a Luigi Bocchino

695

Un centro studi dedicato a chi, per 48 anni, ha tenuto salde le redini del Comune apicese. Un presidio da realizzare all’interno del Municipio di piazza della Ricostruzione, che porti il nome dell’ex sindaco Luigi Bocchino.
E’ questa la proposta che Filiberto Parente, presidente delle Acli campane, presenterà all’amministrazione Albanese, con l’obiettivo, da una parte, di creare un polo in grado di curare attività culturali e sociali; dall’altra, di sviluppare un lavoro sulla memoria, rivolto in particolare ai giovani, per tenere vivo il ricordo di chi ha segnato la storia locale. Come nel caso di Bocchino, ma anche di Falcetti, Perriello, Spada.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia