Acqua e sport, impegno per il sociale

669

Confronto ieri mattina presso il Rettorato dell’Università degli Studi del Sannio tra Gesesa, istituzione universitaria, associazionismo sportivo nel quadro delle attività di natura sociale promosse dalla società che si occupa di garantire il servizio idrico nel capoluogo e in diversi centri sanniti. L’incontro ha visto partecipare a fianco dell’amministratore delegato di Gesesa Pietro Ferrari, il rettore Filippo de Rossi; il presidente provinciale del Coni Mario Collarile ed altri relatori oltre che interventi di atleti. Ferrari ha spiegato che l’evento ha rappresentato per l’azienda l’ennesima tappa di un percorso di corresponsabilità sociale con il quale mostrare vicinanza ai cittadini delle comunità servite oltre che promuovere la cultura dell’ambiente e del rispetto dovuto nel consumo idrico per una risorsa preziosa e non inesauribile. Si è approfondito il tema dell’importanza dell’acqua nello sport attraverso le testimonianze di campioni come Teo Caporaso, Ada Rosa e Stefano Tremigliozzi. Un evento che segue l’incontro calcistico promosso nella casa circondariale di Capodimonte come ulteriore tappa di un percorso di impegno sociale e per il sociale.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia