Regione e Ordine geologi, accordo sulla soppressione del Servizio sismico

0
551

In seguito al decreto di soppressione del Servizio sismico e geologico della Regione Molise, con il conseguente trasferimento delle competenze al Servizio di Protezione civile regionale, i geologi molisani lo scorso 13 febbraio avevano espresso indignazione e preoccupazione sulle ricadute negative sul territorio e sulla popolazione molisana. Lo scorso 22 marzo a Campobasso si è svolto un incontro ufficiale tra il presidente dell’Ordine dei Geologi del Molise Giancarlo De Lisio e l’assessore Pierpaolo Nagni. Quest’ultimo, dopo aver accolto le istanze espresse dai geologi molisani e aver sospeso la delibera in questione, ha espresso piena disponibilità a rivedere il provvedimento in relazione alle reali esigenze degli uffici preposti alla salvaguardia e messa in sicurezza del territorio. “In una fase delicata come quella attuale”, ha dichiarato Nagni, “in cui i problemi legati al territorio sono particolarmente evidenti, il Governo regionale e l’Assessorato ai Lavori pubblici presteranno la dovuta attenzione ai processi di riorganizzazione interna dei vari servizi in corso, evitando qualsiasi declassamento o, soppressione di aree e settori determinanti come quello geologico”.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia