“Feto in un barattolo”, ma ero uno scherzo

646

Ieri i Carabinieri del Comando Provinciale sono intervenuti in via dei Longobardi a Benevento, a seguito del rinvenimento di un barattolo in vetro, con all’interno quello che sembrava un feto umano. Sul posto, in un’area prospiciente il fiume Calore, seminascosto dietro un terrapieno, i militari hanno rinvenuto il barattolo indicato, che si presentava ermeticamente sigillato e che conteneva al suo interno un liquido di colore rossastro ed un oggetto. Ultimati gli accertamenti tecnici è stato appurato che nel barattolo vi erano due guanti in tessuto, avvolti tra loro con dello spago che erano stati riempiti con una sostanza spugnosa. Secondo i carabinieri si tratterebbe o di uno scherzo di cattivo gusto o di una “fattura” molto probabilmente legata a motivi sentimentali.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia