La Filosofia secondo Bianchini

0
553

Il filosofo non è né pesante né leggero, è un uomo che vive per approfondire, riflettere e generare pensieri profondi sul vivere e sull’umanità. E’ un uomo che si interroga molto più degli altri e che soprattutto trova risposte che non sfociano mai in verità assolute. Nel caso di specie, vale a dire nel caso di Guido Bianchini, il filosofo è uomo profondo che genera pensieri profondi che però vengono sdrammatizzati con maestria da due doti che mai ci si aspetterebbe da uno studioso di tale materia: l’ironia e l’autoironia. Guido Bianchini ha dato da poco alle stampe “L’inquietudine dell’Altro – Ebraismo e cristianesimo”, un testo (edizione Inschibboleth) in cui prova a dimostrare come l’alterità sia non solo comune ad entrambe le religioni ma elemento di salvezza per entrambe nonché per l’uomo.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia