Ancora una volta i fischi ad accompagnare la terza sconfitta consecutiva del Benevento, la quarta nelle ultime cinque gare giallorosse. Il Vigorito non risparmia la Strega, caduta nello scontro diretto decisivo contro il Venezia e crollata al penultimo posto in classifica, a tre punti di distanza dalla zona salvezza. Scenario da incubo quello che circonda l’ambiente sannita in un clima di tensione esploso a fine partita tra i fischi e il disappunto dei tifosi giallorossi, lì dove il malumore ha coinvolto tutto lo stadio.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia