Se il Partito democratico del Sannio è invischiato da settimane in una lotta serrata interna, per la quale si è temuto persino il ricorso nelle aule del tribunale ordinario, non è che l’altro pachiderma politico nostrano, Noi di centro, viva sonni tranquilli, semmai si sonnecchia ma con un occhio sempre vigile ad un possibile posizionamento. Per carità, un fermento neppure lontanamente paragonabile alle diatribe che squassano i dem, ma certamente non mancano mosse, contromosse, alleanze sporadiche nate allo spuntar del sole e al tramonto già accantonate.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia