Pompilio Forgione controbatte. Rischi di illegittimità non ve ne sono, nelle procedure di approvazione dello statuto di Sannio Acque. Quindi, Matera è fuori binario. Il coordinatore del consiglio di distretto dell’Eic non condivide affatto le perplessità manifestate dal senatore di Fratelli d’Italia e farà pervenire apposita missiva ai colleghi sindaci.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia