Due cazzotti dritti sul muso così saranno difficili da incassare. In una settimana, il Benevento si concede il lusso di buttare via tre punti nei minuti finali, sprofondando sempre più giù in classifica. Dopo il pari subito a tempo quasi scaduto a Cosenza, contro il Genoa la Strega riesce a fare addirittura peggio, finendo per perdere in pieno recupero una partita che aveva faticosamente rimesso in equilibrio. Al ‘Vigorito’ finisce 2-1 per i rossoblù e soprattutto con la contestazione prima silenziosa e poi rumorosa dei tifosi giallorossi.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di domani