Il Pd viaggia spedito verso il congresso. In mattinata, la comunicazione di Silvia Velo, la presidente della commissione nazionale di garanzia: gli atti prodotti da Mortaruolo sono validi, pur se poi la sua nomina a commissario non è stata ratificata. Vige il principio della continuità degli atti e della loro efficacia. In serata, ancor più esplicito Francesco Boccia, indiscusso protagonista in questi ultimi mesi della vita politica dem anche nel Sannio.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia