“Colpa di una disattenzione, cosa che non dovrebbe succedere ma che capita a tante squadre. Non ci voleva, purtroppo”. Amareggiato per il finale di una partita senza scintille concesse all’avversario ma incendiata dall’ultimo assalto, fatale, del Cosenza: Frederic Veseli ha visto il suo Benevento incassare nel momento decisivo, senza riuscire a chiudere i conti di una gara in totale controllo.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia