Aveva ricevuto le cure del caso, dopo essere stato portato in pronto soccorso dal 118, essendo stato ritrovato riverso in strada ma poi ha cominciato ad agitarsi, urlando e minacciando gli operatori, rifiutando le dimissioni, rendendo così necessario l’intervento della forza pubblica.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia