Condannati non per rapina ma per violenza privata (così riqualificata la condotta di cui erano accusati) due studenti sanniti, i 23enni Mario Schettini e Marco Chiariello, dal giudice monocratico del Tribunale di Chieti per un episodio del novembre 2021.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia