Palazzo Mosti, Mastella avvia il chiarimento in maggioranza: “Criticità superabili”

423

Toccherà a Gerardo Giorgione aprire le danze. Il chiarimento parte dall’ex assessore all’Urbanistica. Il sindaco lo ha convocato per stamattina, dopo avergli demandato l’incarico di fare da mediatore fra le istanze emerse nella riunione del gruppo di consiglieri che utilizzarono il brindisi con il consigliere regionale Abbate quale sfogatoio delle difficoltà riscontrate in questi primi quindici mesi di amministrazione. Riunione, quella del 31 dicembre, riservata inizialmente ai tre di Noi Campani (Marcello Palladino, Francesco Farese e Alboino Greco), ma poi estesa a Rosario Guerra, Antonio Picariello, Umberto Panunzio e Renato Parente, probabilmente chiamato, quest’ultimo, a far da foglia di fico per dimostrare a Mastella che le critiche da formulare non erano dirette a lui. Giorgione era tra gli invitati, ma non aveva partecipato in quanto fuori città.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia