Per ora sono tre, fors’anche quattro. Ma un altro paio sono in corso di valutazione. L’assessora Molly Chiusolo ha tenuto fede a quanto aveva paventato pochi giorni fa, è passata alle querele. «Come annunciato nel mio precedente intervento credo opportuno, anche a beneficio di chi volesse continuare a propalare illazioni o vigliacche maldicenze sul mio conto, che ho dato mandato ai miei legali di presentare querela nei confronti di tutti coloro che mi hanno diffamato a mezzo stampa attribuendo alla sottoscritta condotte penalmente rilevanti”. Il caso assunzioni sfocia, quindi, in tribunale.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia