Si amplia il fronte anti Chiusolo. Costituito da coloro che si aspettano dall’assessora all’Urbanistica un passo indietro. Il sasso nello stagno lo ha gettato, come spesso gli accade, Gino Abbate. Il consigliere regionale vorrebbe che la collega di partito lasciasse entro fine mese la giunta. Ma, cosa le si imputa? Nulla di illegittimo, per carità! Solo che le dimissioni dovrebbero arrivare per motivi di opportunità, dopo che Molly Chiusolo ha vinto il concorso bandito alla Provincia per un posto di Istruttore Direttivo Amministrativo.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia