A fronte di criticità legate a situazioni di difficoltà diffuse in tutti i comprensori territoriali italiani e in misura ancora maggiore nel Mezzogiorno e in Campania dopo lunghi anni di commissariamento sanità regionale e blocco delle assunzioni, prosegue il complesso e non facile tentativo rilancio del nosocomio pubblico sannita da parte del direttore generale Maria Morgante insediatasi 5 mesi fa in un nosocomio alle prese con le eredità certo non positive dell’emergenza pandemica.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia