Paleari 7,5: Una gioia simile l’aveva solo sfiorata in stagione, mancandola sempre per quei centimetri che generano rimpianti. Quello del Tardini però è il suo rigore, impreziosito dagli altri due miracoli che consegnano il successo alla Strega

Letizia 6: I primi giri sono interessanti sia nella corsia di accelerazione che soprattutto in copertura, dove è bravo a murare l’avversario. Poi un brutto colpo lo obbliga al ko (44’ El Kaouakibi 4,5: Dentro col piglio giusto, ma il rosso rovina tutto)

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia