Giustizia: Crimi, ‘sfiducia Bonafede strumentale, tentativo di destabilizzare governo’

0
5177

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – “C’è un Paese che vuole rialzarsi, con passione, impegno e senso di responsabilità. Stiamo affrontando una crisi drammatica e ogni secondo del nostro tempo deve essere impiegato per aiutare famiglie, imprese, lavoratori. Questo è l’obiettivo del Governo e nulla deve distogliere la nostra attenzione. Qualcuno ci ha provato oggi, impegnando il Senato con strumentali mozioni di sfiducia al ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, rispedite al mittente. Un tentativo di destabilizzazione non solo privo di alcun fondamento, ma ancor più grave perché orchestrato in una fase già particolarmente difficile”. Lo scrive su Facebook il capo politico del M5S Vito Crimi, a stretto giro dalla bocciatura, a Palazzo Madama, delle due mozioni di sfiducia contro il responsabile della Giustizia.
“Per Alfonso Bonafede parlano i fatti e le azioni compiute in questi due anni da Guardasigilli – scrive ancora Crimi – Credo sia stato in grado di portare avanti il programma e gli obiettivi del MoVimento 5 Stelle come pochi altri, nel Governo. Non possiamo che essere fieri ed orgogliosi di un ministro che ha firmato quasi 700 provvedimenti per il carcere duro ai boss mafiosi, realizzato la legge anticorruzione e il Codice Rosso, istituito l’agente sotto copertura, il Daspo dalla p.a. e il carcere sicuro per i condannati, e fatto approvare in Consiglio dei Ministri quella riforma dei processi civili e penali che può finalmente dare ai cittadini una giustizia rapida ed efficace”.