Fase 2: Gelosa (commercialisti), ‘spostare scadenze fiscali giugno’ (2)

0
359

(Adnkronos) – Tra gli adempimenti a cui fa riferimento il commercialista ci sono ad esempio le scadenze per il pagamento di Ires e Irpef (30 giugno), o ancora la cedolare secca. Se il dl rilancio deve aiutare le imprese fornendo loro liquidità, in questo modo si rischia di ottenere l’effetto opposto, privandole di risorse.
Altri aspetti più o meno controversi del decreto sono “la modalità di normazione” che, secondo Gelosa, “sta diventando complessa”, con “nuove misure legate a decreti a legge in fase di conversione”. In più c’è l’aspetto della burocrazia. “Come Consiglio nazionale abbiamo ribadito che le provvidenze per avere un effetto devono essere immediate e non fermarsi nei meandri della burocrazia, è questo il vero problema. I soldi non devono arrivare in ritardo”.