Bonus da 300mila per i dirigenti, si ribellano i consiglieri comunali

I consiglieri di maggioranza e opposizione continuano il pressing sulla Giunta comunale affinchè sia rivista la delibera di febbraio scorso con la quale l’Esecutivo approvava la costituzione di un fondo salario accessorio per i dirigenti di 300mila euro (frutterebbe un bonus di circa 50mila euro a testa per i capi dei settori del Comune). I consiglieri (e si tratta di una posizione condivisa da maggioranza e opposizione) chiedono una decurtazione. Tra i più attivi nel chiedere che il fondo sia decurtato il consigliere del Gruppo Misto Gigi Scarinzi che già nelle precedenti sedute aveva sostenuto la battaglia: “L’aumento della dotazione del fondo salario accessorio è quantomai inopportuno dopo la dichiarazione del dissesto finanziario. La delibera è da rivedere, come minimo occorre tornare alla dotazione precedenti, decurtandolo di circa 100mila euro”.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia