Cmr, la palla passa al curatore fallimentare

Un debito da 36,5 milioni di euro. Questo il peso che graverebbe sui bilanci del Centro medico Erre di Sant’Agata de’ Goti. Nella giornata del 19 aprile – come spiegano Giovanni De Luca e Pompeo Taddeo – è stata data lettura, presso il Tribunale di Benevento, del ricorso per l’ammissione alla procedura di concordato preventivo. Documento, come noto, presentato dall’attuale management del Centro lo scorso 23 marzo.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia